Clenbuterolo 40µg

Nuovo Clenbuterolo 40µg

Confezione con 2 blister da 50 compresse.

Clenbuterolo - per la perdita del peso e definizione

Clenbuterolo (clenbuterol, "clen") - un farmaco che viene utilizzato in medicina per curare l'asma bronchiale. Negli ultimi anni, il clenbuterolo è stato ampiamente utilizzato nel bodybuilding e nel fitness grazie alla sua capacità di bruciare i grassi, motivo per cui viene spesso utilizzato dagli atleti per la perdita di peso e la definizione. I cicli di clenbuterolo includono spesso tiroxina e ketotifene per accelerare il processo di perdita di peso. Il clenbuterolo non è correlato agli steroidi anabolizzanti e appartiene al gruppo di agonisti adrenergici, che esercitano il loro effetto fisiologico a causa dell'eccitazione dei recettori beta-2-adrenergici, a seguito dei quali viene attivato il sistema nervoso simpatico e viene attivata la lipolisi.
Può essere prescritto alle donne, senza il rischio di sviluppare effetti collaterali androgeni caratteristici degli steroidi anabolizzanti.
Emivita: 36 ore

Lo stato nel doping

Il clenbuterolo è stato vietato dal WADA nel 1992. I test antidoping standard di solito rispondono a una concentrazione di 5-10 ng / L nelle urine, che si osserva 4-5 giorni dopo l'ultima dose. Test più sensibili aumentano il tempo di rilevamento di clenbuterolo a 3-4 settimane o più (1-2 ng / L).
Diversi articoli scientifici riportano la frequente incorporazione non autorizzata di clenbuterolo da parte dei produttori negli integratori sportivi per bruciare i grassi.
Uno dei modi possibili in cui il clenbuterolo può entrare nel corpo di un atleta può essere la carne, poiché in alcuni paesi (Cina, Messico) viene utilizzato per aumentare la massa magra degli animali ingrassati.

Meccanismo d'azione

Essendo un agonista beta-2, il clenbuterolo agisce come un bruciagrassi, legandosi ai recettori beta di tipo 2 nel tessuto adiposo e muscolare del corpo umano. Dopo che il clenbuterolo si lega al recettore, viene innescata una cascata di reazioni biochimiche, che porta ad un aumento della sintesi di cAMP (adenosina monofosfato ciclico). Il cAMP, a sua volta, attiva gli enzimi che mobilizzano gli acidi grassi dagli adipociti (cellule del tessuto adiposo).

Con l'azione del clenbuterolo sui recettori beta-2-adrenergici della membrana presinaptica, viene potenziato il rilascio di noradrenalina e adrenalina, che hanno un potente effetto brucia grassi. Il clenbuterolo aumenta il livello del metabolismo basale del 20-30% del livello iniziale.

Il clenbuterolo inibisce l'attività della lipoproteina lipasi, a seguito della quale diventa impossibile la deposizione di grasso nel tessuto adiposo. Agendo sui recettori beta-2-adrenergici del sistema nervoso centrale, questo farmaco migliora la secrezione degli ormoni tiroidei  - i bruciagrassi naturali del corpo.

La caratteristica unica del clenbuterolo è che non è solo un potente brucia grassi, ma ha anche un pronunciato effetto anti-catabolico, che protegge i muscoli dalla distruzione, che è molto importante durante la perdita di peso e la definizione nel bodybuilding. Negli studi, è stato scoperto che l'effetto anticatabolico del farmaco è dovuto al blocco della ca2+ dipendente e proteolisi ubiquitina-proteasoma.

Uno studio del 2012 (Francesca Wannenes, Loretta Magni) conferma la capacità del clenbuterolo di bloccare i meccanismi di atrofia muscolare. Un nuovo studio del 2014 ha mostrato che i β-agonisti (catecolamine) rilasciati durante l'esercizio fisico intenso inducono la trascrizione mediata da CREB mediante l'attivazione dei suoi co-attivatori obbligatori CRTC2 e Crtc3.

Grazie ai meccanismi descritti sopra, il farmaco ha un moderato effetto anabolico, che è dimostrato negli esperimenti sull'uomo e sull'uso pratico nel bodybuilding.

Considerando il fatto che il farmaco praticamente non interagisce con i recettori beta-1-adrenergici, vi è un'espansione dei bronchi e una respirazione più facile, nonché una frequenza molto più bassa di effetti collaterali sul sistema cardiovascolare rispetto agli agonisti non selettivi come l'efedrina.

Sperimentazione umana

Uno studio del 2015 di Lee P. è stata la prima prova affidabile di beta-agonisti sui umani. Un analogo del clenbuterolo come meccanismo d'azione, il formoterolo (β2 agonista selettivo) alla dose di 160 μg / die stimolava l'anabolismo, aumentava la sintesi proteica senza causare effetti collaterali a carico del sistema cardiovascolare e questi effetti erano più pronunciati nelle donne.
Inoltre, Morten Hostrup (2015) ha scoperto che un altro analogo di clenbuterolo, la terbutalina (10-15 mg / die) provoca un aumento statisticamente significativo della massa muscolare magra, aumenta la forza e la resistenza al massimo carico sulla cyclette.

Gli effetti del clenbuterolo:

1 Capacità a bruciare i grassi e nel definire i muscoli
2 Aumento della forza e della resistenza
3 Aumento della temperatura corporea
4
Diminuzione dell'appetito
5 Aumendo dell'attività mentale
6
Moderato effetto anticatabolico
7 Moderato effetto anabolico

La bassa frequenza degli effetti collaterali (gli studi dimostra che gli effetti collaterali irreversibili sono quasi completamente assenti) e una vasta gamma di effetti positivi rendono il clenbuterolo uno dei migliori bruciagrassi nel bodybuilding.

Ciclo di clenbuterolo: dimagrimento o definizione

Negli uomini, la dose raccomandata di clenbuterolo per la definizione e perdere peso è di 120 - 140 mcg al giorno. Nelle donne, invece, dovrebbe essere di 80-100 mcg al giorno. Il ciclo di clenbuterolo ha le sue caratteristiche, che devono essere rigorosamente osservate per evitare effetti collaterali.




Articolo in stesura.... ©farmacierezione.com

Scrivi una recensione

Nota: Il codice HTML non viene tradotto!
    Negativo           Positivo

Captcha
  • Visualizzato: 1272
  • Codice Prodotto: Clenbuterolo 40µg
  • Disponibilità: Disponibile
  • 100,00€
  • Imponibile: 100,00€